Strage Capaci. Messina: esempio Falcone non venga dimenticato

 “E’ un obbligo morale ricordare Giovanni Falcone, sua moglie, Francesca Morvillo, e gli agenti della scorta. Il suo alto senso delle istituzioni e il suo sacrificio in difesa della legalita’ e dello Stato di diritto non possono e non devono essere dimenticati.” E’ quanto si legge in una nota di Ignazio Messina, segretario nazionale dell’Idv.

Chiusura traforo: De Santis: Vittoria di Strada dei Parchi e sconfitta della politica

“Il dibattito sviluppatosi in queste settimane, con le conseguenti polemiche, sulla minacciata chiusura del tunnel e sulla necessità di mettere in sicurezza il sistema Gran Sasso, ha avuto il merito di riportare all’attenzione delle istituzioni e della comunità abruzzese il probleon poteri veri, e lo stanziamento di importanti risorse finanziarie per le attività di monitoraggio e di messa in sicurezza ambientale. Questa intesa ha consentito a Strada dei Parchi di revocare il proposito di chiudere il tunnel del Gran Sasso, che avrebbe determinato un danno incalcolabile sul piano sociale, economico e turistico per L’Aquila e per tutta l’Abruzzo.In questa vicenda, purtroppo, la politica e le istituzioni hanno dimostrato la loro debolezza, prima nel rincorrere il soggetto gestore e poi nell’accettare le condizioni delle soluzioni decise. Leggi Tutto

Santarossa e Capezzoli: Salvini, ma non era Roma quella “Ladrona”?

La Lega in tutti questi anni ci ha abituati a considerare le istituzioni come una banda a delinquere, da Roma ladrona, ad amministrazioni corrotte. Loro invece i giusti. Ci ha abituati a pensare che i soldi inviati allo stato centrale fossero un errore perché dovevano essere gestiti regionalmente, perché solo così erano ben gestiti e ben spesi, ma la Lombardia è al nord e ciò che si legge dai giornali in merito alle responsabilità del Presidente della regione leghista lascia abbastanza perplessi su chi predica bene e razzola male.  Prima la vecchia dirigenza con i suoi 49 milioni da restituire in un tempo lunghissimo. Ora questo. Abbiamo amministrazioni che vengono colti con le mani nel sacco ma si parla d’altro:clandestini, mafia, malavita. Si parla però ai meridionali tanto detestati in passato ma la cosa incredibile è che i meridionali si siano riscoperti leghisti. Leggi Tutto

Campo Coni Modena: Cittadella dello Sport o Centro Commerciale?

Una città che non presta attenzione e non investe su sport e cultura è una città morta e senza futuro. Questa è la triste fotografia di Reggio! Difronte a questa disastrosa situazione Italia dei Valori non può rimanere insensibile e stare indignata alla finestra a guardare senza denunciare l’immobilismo inspiegabile nonostante i debiti accumulatati prima dall’amministrazione di destra, Scopelliti-Arena e successivamente aggravati per incompetenza dall’attuale maggioranza di sinistra a guida Giuseppe Falcomatà. Due esempi su tutti: Il Cineteatro di Gallico e il Campo Scuola Coni a Modena. Il primo, dopo un ottimo avvio, i lavori da qualche settimana si sono fermati, pare, per mancanza di pagamenti. Il secondo, da vent’anni aspetta una ristrutturazione e nonostante i fondi e i progetti sono disponibili i lavori, nonostante le promesse,  non sono mai partiti. Leggi Tutto

De Santis: Bene Poste nel centro storico a L’Aquila

“La rivitalizzazione del centro storico della città passa anche attraverso il ritorno al centro degli uffici pubblici, delle banche, degli uffici comunali, delle attività commerciali e degli spazi sociali e culturali, oltre che dei cittadini che lo abitavano. Pertanto, l’annuncio della prossima riapertura degli uffici delle Poste in corso Vittorio Emanuele II, in locali di circa 300 mq., è una buona notizia, che saluto con soddisfazione”. Così Lelio De Santis, capogruppo Italia dei Valori-Avanti Abruzzo al Consiglio comunale dell’Aquila.”Con la stessa franchezza – aggiunge -, debbo ricordare però che la decisione di Poste Italiane appare un tardivo riconoscimento di colpa per aver venduto dopo il sisma la prestigiosa e grande sede di Piazza Duomo, dove erano ubicati tutti gli uffici al pubblico e la Direzione provinciale. Leggi Tutto

Palermo: Caracausi, ‘Orlando a casa? Sara’ Salvini a dover fare scatoloni

“Nessuna emergenza immigrazione, economia ferma, isolamento internazionale, nessuna traccia della flat tax e un reddito di cittadinanza al di sotto delle aspettative: le promesse di questo governo si stanno rivelando tutte dei clamorosi bluff e gli italiani se ne renderanno presto conto, dando un brusco risveglio a Matteo Salvini a partire proprio dalla Sicilia. Il ministro dell’Interno, anziché fare il proprio lavoro, perde tempo a insultare il sindaco di Palermo Leoluca Orlando: caro Salvini, sarai tu a dover fare presto gli scatoloni”. Lo dice il vice segretario di IDV Sicilia, Paolo Caracausi, intervenendo nella polemica a distanza tra Salvini e Orlando.

laboratorio turismo Laboratorio Telecomunicazioni laboratorio Legalità laboratorio Estero laboratorio agricoltura laboratorio scuola