Web Tax, Cuomo: si fronteggi rischio di elusione fiscale

E’ da condividere  pienamente l’emendamento, con primo firmatario il sen. Mucchetti (PD), alla manovra finanziaria, finalizzato ad introdurre la Web Tax. Deve essere fronteggiato seriamente il rischio di elusione fiscale da parte degli operatori c.d. Over The Top, (come tra l’altro Google, Facebook, Apple e Amazon) che utilizzano e sfruttano le nostre reti di telecomunicazioni  per assicurare i loro servizi ai numerosi  clienti italiani con un elevato volume di transazioni finanziarie. Ben venga l’applicazione di una Web Tax pari ad almeno il 6 per cento dell’importo complessivo delle transazioni finanziarie realizzate nel nostro Paese dagli Over The Top tramite banche ed intermediari finanziari. Sarà in tal modo fondamentale la collaborazione del nostro sistema bancario e finanziario con l’Agenzia delle Entrate. Se pensiamo ai diversi miliardi di euro di transazioni finanziarie concluse dagli Over The Top  nel corso del 2016, possiamo renderci conto di come la Web Tax possa negli anni futuri contribuire a sostenere gli oneri statali per i servizi da assicurare al cittadino, come, tra l’altro, quelli della scuola e dell’università nonche quelli legati al sistema sanitario ed al mondo del lavoro. Un provvedimento del nostro Legislatore fortemente atteso per soddisfare ragioni di giustizia fiscale nel rispetto dei principi della concorrenza nel mercato del nostro Paese”. E’ quanto scrive  Paolo Cuomo, responsabile del Laboratorio di Telecomunicazioni dell’IDV.