Vaccini, Pipitone: Zaia applichi la legge nazionale

Chiediamo al Presidente Zaia di applicare da subito la legge nazionale che prevede l’obbligo vaccinale per chi frequenta le scuole pubbliche come nel resto delle regioni italiane. Troviamo tra l’altro un controsenso la posizione del Governatore in quanto il Veneto attua giustamente importanti e costose politiche sanitarie di prevenzione stimolando le famiglie a vaccinare i propri figli. Ad oggi oltre il 92 % delle famiglie Venete vaccinano regolarmente i propri figli, garantendo e tutelando anche chi per errata convinzione, disinformazione o ignoranza sceglie di non farlo.“Dalla volontarietà alla obbligatorietà vaccinale, questa è la strada giusta per garantire salute e tutela per la comunità veneta e italiana”. Ci siamo da anni impegnati per superare la Legge Regionale n.7 del 23/03/2007 che ha eliminato, improvvidamente, le vaccinazioni obbligatorie in Veneto. La politica deve fidarsi delle evidenze scientifiche e delle buone pratiche sanitari, la posizione “anti-vaccinazioni obbligatorie” crea confusione nelle famiglie e puo’ dare spazio e legittimare teorie No-Vax che non hanno alcuna base scientifica.La scienza e la ricerca scientifica ci dicono che In Veneto- continua Pipitone- siamo a rischio epidemia per alcune malattie infettive fino ad oggi ritenute scomparse o tenute sotto controllo dalla prevenzione vaccinale massiva -vedi Morbillo- come confermato da esperti colleghi infettivologi e virologi. I dati diffusi lo scorso anno dell’Osservatorio del settore promozione e sviluppo igiene e sanità pubblica della Regione Veneto, sono un serio allarme. Per questo facciamo appello all’assessore alla Sanità Coletto e al Presidente Zaia di applicare la norma nazionale per scongiurare i possibili rischi, non solo per chi non si vaccina ma anche per chi viene a contatto con chi non è stato immunizzato. Se oggi tante malattie debellate ricominciano a ricomparire è perché la prevenzione vaccinale non viene più effettuata a troppi neonati.” Cosi’ in una nota Antonino Pipitone, segretario IDV Veneto.