Terremoto, Idv: destinare veicoli euro 0,1,2 ad accoglienza

carLa vastità dell’area interessata dal sisma del Centro Italia e l’altissimo numero di “senzatetto” pone l’intero paese in una condizione di drammaticità tale da dover cercare soluzione temporanee nel più breve tempo possibile, in attesa che vengano installate le case in legno”. Ho richiesto ai Senatori dell’Italia dei Valori, Alessandra Bencini, Maurizio Romani e Francesco Molinari di proporre al Parlamento una modifica alla Legge del 28 dicembre 2015 nr. 208 (Stabilità 2016), con particolare riferimento all’art. 1 commi 85 e 86 e relativamente al decreto attuativo del 15/09/2016, sulla rottamazione delle autocaravan. La modifica di legge proposta  seppur rappresenta soluzioni temporanee non avrebbe alcun costo per lo Stato e sarebbe di facile gestione amministrativa. I commi 85 e 86 hanno previsto la rottamazione delle autocaravan “Euro 0”, “Euro 1” ed “Euro 2” riconoscendo uno sconto di 5.000,00 €uro ai clienti che acquisteranno un veicolo “Euro 5” (e oltre) che verrà rimborsato ai concessionari sotto forma di “Credito d’Imposta”. La nostra proposta è quella di destinare i veicoli “Euro 0”, “Euro 1” ed “Euro 2” non più alla rottamazione ma alla Protezione Civile che potrà destinarli come primo ricovero alle famiglie o come struttura di servizio a chi, oltre alla casa, avrà bisogno di spostarsi per la cura ed il controllo delle stalle.

Ivan Perriera, responsabile del laboratorio idv sul turismo