Soddisfazione per ripensamento Governo su fondo non autosufficienti, altre risorse reperibili da vendita beni confiscati

2013-05-20 11.38.27 - CopiaEsprimo soddisfazione per il ripensamento del Governo sul taglio al fondo non autosufficienti, che arriverà a 400 mln di euro, con un aumento di 50 mln che, se anche non bastano, danno il segnale di un’attenzione e di una presenza sul tema. Un risultato raggiunto grazie a tutti coloro che si sono battuti per ottenerlo.
Italia dei Valori su questo tema non mollerà la presa e continuerà le sacrosante battaglie, sollecitando il Governo a rimanere vicino a coloro che vivono una disabilità e si confrontano, giornalmente, con le immense difficoltà che la stessa comporta. La nostra proposta è di ripristinare il fondo nazionale per le politiche sociali (ridotto in 10 anni dell’80%) reperendo risorse dalla vendita beni confiscati alla mafia. Difficile ed impossibile ripulire quei soldi ma veicolarli a favore dei più deboli sarebbe un importante segnale di cambiamento. Assistenza, abbattimento delle barriere architettoniche, sono tre le tante tematiche che attendono risposte da questo mondo spesso invisibile alle Istituzioni. Qualcosa, però, sta cambiando.

 

Fabio Di Stefano – Responsabile Nazionale Laboratorio Disabilità