Sanità, Romani: incardinato mio ddl per riconoscere fibromialgia malattia invalidante

È stato finalmente incardinato ieri in commissione Sanità del Senato il mio disegno di legge ‘Disposizioni per il riconoscimento della fibromialgia come malattia cronica invalidante. Sebbene avvenuto a fine legislatura ritengo questo sia un passaggio importante volto a dar seguito alle raccomandazioni dell’Oms e del Parlamento europeo.Essendo la fibromialgia una sindrome estremamente eterogenea per la variabilità del quadro clinico,è facile trovarsi di fronte a pazienti che, pur rispondendo ai criteri diagnostici,raramente chiedono un aiuto per i propri sintomi, o ad altri per i quali la sindrome è causa di estrema sofferenza e disabilità. Il provvedimento incardinato ieri mira dunque ad assicurare omogeneità di trattamento a tutti i cittadini affetti dalla patologia su tutto il territorio nazionale, prevendendo per chi ne soffre un’esenzione dalle spese sanitarie. Auspico un iter accelerato, ma approfondito, per rendere giustizia ai tanti pazienti affetti da questa devastante malattia.

É quanto annuncia il senatore Idv Maurizio Romani, vicepresidente della commissione.