Sanita’: Vaccini diventino obbligatori

img_0403Dalla volontarietà alla obbligatorietà vaccinale, questa è la strada giusta per garantire salute e tutela per la comunità veneta e italiana. In Veneto siamo a rischio epidemia per alcune malattie infettive, fino ad oggi ritenute scomparse o  tenute sotto controllo  dalla prevenzione vaccinale massiva. I dati diffusi dell’Osservatorio del settore promozione e sviluppo igiene e sanità pubblica della Regione Veneto, sono un serio allarme.Una vera “bomba ad orologeria sanitaria”  che va disinnescata modificando la Legge Regionale n.7 del 23/03/2007 che ha eliminato, improvvidamente,  le vaccinazioni obbligatorie in Veneto. Chiediamo all’assessore alla Sanità e al presidente Zaia di intervenire immediatamente per scongiurare i possibili rischi, non solo per chi non si vaccina ma anche per chi viene a contatto con chi non è stato immunizzato. Se oggi  tante malattie debellate ricominciano a ricomparire è perché la prevenzione vaccinale non viene più effettuata a troppi neonati. Secondo noi dell’IdV  bisogna che alcune vaccinazioni oggi non obbligatorie, lo diventino come ad esempio per difterite, poliomielite, epatite B, antitetano”.

Nino Pipitone, medico e segretario regionale idv  Veneto