Riina, Molinari: pietà per morte non offusca gravissime scelte di vita

La pietà di fronte alla morte di qualunque essere vivente non deve mai offuscare quanto ha commesso nella sua vita, scelte gravissime”. È quanto dichiara il senatore Idv Francesco Molinari, membro della commissione Antimafia, sulla morte del boss di Cosa nostra Totò Riina. “Rammarica – continua il senatore – che non ci abbia consentito di chiarire i molti misteri che ancora avvolgono diversi aspetti della recente storia di questo Paese e degli intrecci perversi fra spezzoni di esso e chi non ha mai accettato l’esistenza pervasiva della criminalità organizzata. Una testimonianza di Riina avrebbe facilitato ed accelerato, perché non dubito che alla fine tutto sarà disvelato, l’accertamento sulle alleanze, le trame di poteri, i complici interni ed esterni alla mafia”. “Onore, oggi, al ricordo di quanti, servitori dello stato e semplici cittadini, da partigiani della nostra democrazia repubblicana, sono morti per fermarne il potere. Il malaffare – conclude Molinari – alla fine, non paga e mai pagherà”.