Pensioni: stop nuovi poveri, ecco proposta Idv

penneeeeeeIl sistema di calcolo delle pensioni non può generare nuovi poveri. Idv ha da tempo presentato in Parlamento una propria proposta di flessibilità in uscita verso la pensione che mantiene altresì un rigoroso controllo dei conti. Invitiamo dunque il presidente dell’Inps Boeri a tenere conto dei numeri reali su cui si basa la nostra proposta, l’unica presentata in Parlamento con una struttura completa a 360 gradi su tutto il tema, e chiederemo al Parlamento di metterla all’ordine del giorno.
Separazione nei conti dell’Inps tra assistenza e previdenza; risoluzione definitiva della questione degli esodati, la più grande mostruosità generata dalla legge Monti-Fornero. Infine, la flessibilità in uscita che noi proponiamo varia dai 60 ai 70 anni con incentivi e disincentivi che non superano il 10%. Questo perché in Italia c’è il 25% della popolazione, pari a 15 milioni di persone che viene definita povera.

Ignazio Messina

Segretario Nazionale IdV