Paolo Brutti

00008952“politico e sindacalista italiano, attualmente Responsabile nazionale Laboratorio delle idee Infrastrutture e grandi opere dell’Italia dei Valori. Laureato in Fisica a Pavia, professore di Teoria dei Numeri presso l’Università di Perugia, è autore di numerose pubblicazioni su argomenti di Algebra non Commutativa e di Geometria Combinatoria. Alla fine degli anni ‘80 è diventato Direttore Generale della CGIL e successivamente ha fatto parte della Segreteria nazionale guidata da Bruno Trentin. E’ stato, quindi, eletto Segretario Generale del sindacato dei trasporti della CGIL. Nel 2001 è stato eletto al Senato nel collegio di Perugia per i DS ed è stato rieletto nel 2006. Come senatore è stato capogruppo in Commissione Lavori Pubblici e Reti ed ha fatto parte della Commissione d’Inchiesta su Telekom Serbia e della Commissione Bicamerale di Vigilanza sulla RAI. Nel 2007 non ha condiviso la scelta di sciogliere i DS e di dare vita al Partito Democratico. Con Cesare Salvi e con altri senatori ha costituito il gruppo di Sinistra Democratica del Senato. Nel 2008 ha aderito all’Italia dei Valori, di cui è diventato responsabile nazionale delle politiche del lavoro. La sua adesione all’Italia dei Valori è avvenuta in corrispondenza all’accresciuto interesse di questo partito per le questioni sociali e per le gravi conseguenze della crisi economica sul mondo del lavoro, che ha determinato l’adesione e la partecipazione dell’IdV alle manifestazioni della CGIL del 13 febbraio 2009 a Piazza San Giovanni, del 5 Marzo 2009 con i pensionati a Piazza Navona e del 4 Aprile 2009 al Circo Massimo”.

E’ stato presentato dall’Italia dei Valori nelle Elezioni europee del 6 e 7 giugno 2009.

Dopo le elezioni, nelle quali ha ottenuto un lusinghiero risultato con oltre sei mila preferenze, è stato nominato coordinatore del Dipartimento Nazionale Ambiente, Territorio e Infrastrutture dell’IdV.

E’ candidato per l’Italia dei Valori al Consiglio Regionale dell’Umbria per le elezioni del 28/29 Marzo 2010.