La legge che regola il voto degli italiani all’estero va modificata

“La legge costituzionale che regola il voto degli italiani all’estero va radicalmente modificata. Essa è nata sull’onda del grande entusiasmo e per dare senso e valore ai milioni di cittadini italiani emigrati nei cinque continenti. Purtroppo, per una serie di ragioni e di condizionamenti, è stata asservita ad una cerchia di personaggi a cui si sono aggiunti i furbi e opportunisti che ne hanno addirittura, usando metodi illeciti, stravolta la natura e l’intenzione del legislatore.” È quanto afferma Angelo Berardini, responsabile Italiani all’Estero per l’Italia dei Valori, durante la conferenza stampa presso la Camera dei Deputati del 10 luglio. I problemi di fondo connessi all’attuazione di questa legge, non sono stati ancora risolti. Ed è questa la ragione per la quale noi dell’Italia dei Valori e insieme all’on.Fabio Porta (PD), candidato al Senato per la Circoscrizione America Meridionale,abbiamo denunciato le anomalie di questo sistema e proponiamo  con forza un decisivo cambiamento. Durante la conferenza è intervenuto Angelo Di Pietro, Leggi Tutto

Voto Italiani all’Estero: dalla denuncia alla riforma

Questa mattina, 10 luglio, alle 13.00, nella Sala stampa della Camera dei Deputati a Roma si terrà una conferenza stampa per illustrare lo stato delle diverse denunce presentate de esponenti di diversi partiti a seguito delle elezioni del marzo scorso.  L’iniziativa è promossa da Fabio Porta (Partito Democratico) e da Angelo Berardini (Responsabile italiani all’estero dell’Italia dei Valori).  “È dal 2006 che, ad ogni elezione politica, si segnalano casi di brogli nel corso delle procedure di voto per la Circoscrizione Estero”, scrivono gli organizzatori in una nota. “Candidati e partiti hanno denunciato situazioni e casi che in alcuni casi hanno di fatto condizionato il risultato e l’attribuzione dei seggi. Nel corso della conferenza stampa, oltre a illustrare i casi specifici oggetto di denuncia nelle varie ripartizioni estere, saranno avanzate proposte per migliorare le modalità stesse del voto all’estero, rendendolo sempre più sicuro e affidabile”.

Idv e Leoluca Orlando immaginano la Palermo del futuro

Immaginare la Palermo del futuro, ascoltare le istanze della città e programmare i provvedimenti necessari per dare una svolta all’azione dell’Amministrazione comunale per il prosieguo della sindacatura. Questi i contenuti dell’assemblea pubblica di Idv che si è svolta ieri a Palazzo delle Aquile in un’affollata Aula Rostagno, con la partecipazione del sindaco Leoluca Orlando.“Noi siamo a disposizione di un progetto che abbia al centro Palermo, la legalità, i giovani, le periferie – ha detto il segretario nazionale di Idv, Ignazio Messina – Dobbiamo attrezzarci per proseguire questo percorso anche dopo il 2022. Non siamo a servizio del sindaco o dell’amministrazione, ma del futuro dei cittadini”. “Palermo è cambiata molto in questi anni, bisogna proseguire su questa strada pur consapevoli delle criticità che viviamo – Leggi Tutto

Ue, Conte e Salvini la piantino di prendere in giro gli Italiani

L’accordo UE sui migranti è vuoto. Mi sembra che all’art. 6 ci sia una grossa presa per i fondelli. Si accoglie dunque su base volontaria? La traduzione di questo atto vuol dire che chi non vuole non accoglie e quindi continueremo a farlo solo noi.  Caro Conte e caro Salvini, vorrei farvi notare che si festeggiano le vittorie, e questa non lo è. Avete provato a spacciarla per tale ma dovreste evitare di offendere l’intelligenza degli Italiani.” Cosi’ in una nota Ignazio Messina, segretario nazionale dell’Idv.
Per saperne di piu’ clicca su:  http://www.lastampa.it/2018/06/29/esteri/migranti-il-vertice-ue-si-sblocca-allalba-c-laccordo-di-tutti-i-leader-s2y9P3B98uMVx66xU4UwrM/pagina.html

Caracausi, Pronti al rilancio. Al via la stagione referendaria.

L’assemblea di sabato scorso a Roma ha dato l’avvio alla fase di rilancio di Italia dei Valori non solo a livello nazionale, ma anche nei territori. Ritrovando come compagno di viaggio Antonio Di Pietro, siamo pronti ad avviare una nuova stagione referendaria che coinvolgera’ anche la Sicilia e Palermo”. Lo dice Paolo Caracausi, vicesegretario Idv Sicilia e consigliere comunale di Palermo. “Temi come legittima difesa, lotta al gioco d’azzardo, gestione dei beni confiscati alla mafia, lotta all’evasione e alla corruzione, confisca dei patrimoni ai corrotti e ai corruttori, detrazione al 50% di tutte le spese, tutela dei piu’ deboli – continua Caracausi – saranno le nostre stelle polari ovunque e in particolar modo in Sicilia. Leggi Tutto

Di Pietro all’Assemblea di Italia dei Valori

Antonio Di Pietro ha partecipato all’Assemblea nazionale e programmatica del partito in veste di padre fondatore di Italia dei Valori. “Occorre rifondare un centrosinistra distrutto e allo sbando” dice e ha poi parlato delle attuali vicende di cronaca che riguardano lo stadio della Roma dicendo che una cosa è fare scelte sbagliate ed una cosa è commettere atti delittuosi e che tra le due cose c’è una bella differenza. “Mentre Pd, Lega e Forza Italia – incalza – risultano direttamente coinvolte per aver ricevuto fondi così non è stato per i Cinque Stelle che hanno semplicemente fatto “scelte sbagliate” e qui Di Pietro si è ricollegato alla sua gestione di Italia dei Valori ammettendo di aver fatto anche lui scelte sbagliate ma che in IdV hanno lavorato anche molte persone per bene. Successivamente, in una intervista rilasciata a Vista Tv, l’ex magistrato di Mani Pulite ha dichiarato che la figura dell’agente provocatore ricorda quello dell’istigatore di un reato, criticando così una parte del programma sulla giustizia del governo gialloverde”.

 

laboratorio turismo Laboratorio Telecomunicazioni laboratorio Legalità laboratorio Estero laboratorio agricoltura laboratorio scuola