Olio: Idv, bene Pe su no a incremento importazione da Tunisia

ulivo_XylellaA seguito delle nostre reiterate proteste, registriamo con viva soddisfazione la notizia dell’esito della votazione in Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo che ha rigettato la proposta di concessione di un incremento temporaneo di importazione di olio d’oliva dalla Tunisia a tasso zero. Rispetto alla precedente autorizzazione all’importazione di 35 mila tonnellate nel 2016 ed altrettante nel 2017 che andrebbero ad aggiungersi alle già autorizzate 56700 tonnellate è stato dimezzato il contingente lasciando solo la quota del 2016 e la possibilità, nel 2017, di importare solo l’eventuale parte non utilizzata nell’anno precedente. E’ stata, altresì, prevista l’introduzione di licenze di importazioni mensili per evitare importazioni massicce all’inizio dell’annata di raccolta che potrebbero destabilizzare i prezzi dell’UE.
Ciò permetterà di evitare ulteriori danni all’agricoltura italiana, già duramente provata dall’emergenza Xylella.

Angelo Caruso
responsabile nazionale Agricoltura di Italia dei Valori