Mafia, Messina: Brescia tenga alta l’attenzione

“Più un territorio e’ ricco più fa gola alle mafie e Brescia in questo senso e’ una zona che desta molto interesse nella malavita. Quello malavitoso e’ un fenomeno che non deve essere ignorato ma contrastato attivando una cultura della legalita’. Qui nel Bresciano le mafie calabrese, campana e siciliana sono presenti nel settore degli appalti e del movimento terra, investono negli alberghi del Garda e sfruttano lo smaltimento dei rifiuti. Non bisogna poi sottovalutare il fenomeno del gioco d’azzardo, ampiamente descritto nel rapporto della Commissione, spesso gestito dalla criminalità organizzata e largamente diffuso in tutta la Lombardia”.“Dimentichiamoci il mafioso in coppola e lupara, ora ha il colletto bianco e parla tre lingue. Nonostante l’evoluzione della criminalita’ e’ importante però ricordarsi che anche il nemico più forte puo’ essere affrontato e sconfitto. In questo senso l’istituzione della sezione della Dia a Brescia, fortemente sostenuta dal sindaco e dall’amministrazione comunale, e’ un segnale molto positivo ed un contributo evidente alla cultura della legalita’”.Cosi’ sottolinea il candidato al Senato nel collegio uninominale Lombardia 14 Brescia Ignazio Messina, a pochi giorni dalla pubblicazione del rapporto finale della Commissione parlamentare Antimafia