Mafia: dati indagine studenti sproni a far meglio

Valeria Grasso-3I dati dell’indagine del Centro Pio La Torre sul grado di fiducia degli studenti nello Stato e nella battaglia condotta contro tutte le mafie devono rappresentare uno sprone per tutte le Istituzioni e in particolare la politica a fare di più, molto di più per affermare su tutto il territorio nazionale una sana cultura della legalità, conditio sine qua non per accrescere la qualità della nostra democrazia e restituire speranza ai più giovani. Finchè ci sarà anche un solo studente che crederà che la mafia è più forte dello Stato – ha osservato – ciò vorrà dire che non abbiamo fatto il massimo possibile per combattere la barbarie della subcultura criminale. E’ un impegno che ci coinvolge tutti: famiglie, scuola, istituzioni, esponenti politici, al quale dobbiamo far fronte quotidianamente con comportamenti che siano di esempio ed improntati all’etica, alla giustizia, alla solidarietà e al rispetto delle leggi, fondamento di uno Stato che si dica veramente democratico.

Valeria Grasso

Responsabile Laboratorio Nazionale Idv contro le mafie