Lavoro: Idv, interrogazione su precari Italia Lavoro

precariUn’interrogazione parlamentare al ministro del lavoro Poletti sulla vicenda dei 450 co.co.pro. della società Italia Lavoro è stata annunciata da Idv per sollecitatare “la piena tutela dei diritti dei lavoratori”.Costoro, infatti sono al centro di una delicata vertenza in quanto dipendenti di una società privata ma partecipata al 100% dai ministeri dell’Economia e del Lavoro, la cui forma contrattuale è ibrida e fortemente precaria. Idv svilupperà tutte le azioni necessarie per poter garantire a questi lavoratori il rispetto di quanto è stato promesso loro dal ministero del Lavoro e di quanto scritto nel concorso terminato a giugno. Chiederemo altresì alle Commissioni Lavoro di Camera e Senato di affrontare e risolvere questo problema, e solleciteremo un incontro con il presidente Cesare Damiano.
Idv ha considerato un errore intervenire sui diritti dei lavoratori invece che creare le giuste condizioni per nuovi lavori. Riteniamo che l’azione del governo debba essere riposizionata sui fattori fondamentali della competitività: una flessibilità degli orari, un credito di imposta per chi investe in innovazione, un riconoscimento stabile per chi assume a tempo indeterminato.

Ignazio Messina

Segretario Nazionale IdV

Maurizio Zipponi

Responsabile Nazionale Laboratorio IdV