Intimidazione a don Stamile:Molinari,tenacia esemplare

“La mia solidarieta’ a don Ennio Stamile, parroco e referente di ‘Libera’ in Calabria, per l’atto di vile intimidazione che ha subito la notte del 6 gennaio scorso”. E’ quanto afferma, in una dichiarazione, il senatore Idv Francesco Molinari, componente della Commissione parlamentare antimafia. “Purtroppo don Stamile – prosegue Molinari – e’ da tempo nel mirino del clan dei Muto, la potente cosca della ‘ndrangheta che spadroneggia su tutta la costa tirrenica del cosentino. E’ dalla tenacia di don Stamile e di quanti, come lui, non si piegano alla ferocia della criminalita’ organizzata che puo’ e deve ripartire la Calabria, a cominciare dall’appuntamento con le prossime elezioni, dove candidati politici anche solo in odore di connivenza con la malavita non devono aver nessun accesso o consenso. La mia battaglia contro gli impresentabili si e’ concretizzata in un disegno di legge che, sebbene non abbia visto la luce in questa legislatura, resta il faro che continuera’ a guidare il mio impegno politico”.