Giochi, Messina: governo presenti decreti attuativi entro fine anno

“Già abbiamo sollecitato il governo, ma seguiteremo a farlo, affinché presenti entro la fine dell’anno i decreti attuativi che rappresentano un tentativo di arginare il fenomeno del gioco d’azzardo”. Lo dichiara  ad AGV-agenzia giornalistica Il Velino il segretario dell’Idv Ignazio Messina in merito al ritardo nell’emanazione dei decreti attuativi che recepiscono i contenuti dell’intesa raggiunta in Conferenza unificata il 7 settembre sul riordino del settore giochi. “Concediamo al governo l’alibi di essere impegnato in questi giorni con la legge di Bilancio  -prosegue Messina -. Ed essendo ottimisti per natura vogliamo fidarci delle parole del sottosegretario Baretta il quale ha ribadito che entro dicembre sarà tutto risolto”.  Però, sottolinea il segretario Idv, “rispetto alla tematica del gioco d’azzardo sembra non esserci mai un impegno vero per contrastarlo. C’è sempre la sensazione che non si arrivi mai fino in fondo. Purtroppo gli interessi in ballo sono molto grandi e più che difendere i cittadini si pensa a tutelare le lobby del gioco”. Tra i colloqui intavolati nelle scorse settimane dal “pontiere” Pd Piero Fassino per la costruzione di una coalizione di centrosinistra, c’è stato anche quello con Messina. “Assieme a Fassino abbiamo incontrato anche il coordinatore Pd Lorenzo Guerini e a entrambi abbiamo sottoposto, oltre ai temi del lavoro, della sicurezza e dell’incandidabilità degli ‘impresentabili’, anche la questione della lotta al gioco d’azzardo -riferisce il segretario Idv -. Sia Fassino che Guerini hanno dimostrato piena disponibilità sulle tematiche che abbiamo loro esposto e che condividono pienamente. Perché nel fare una coalizione – conclude Messina- bisogna che i soggetti coinvolti si mettano insieme nello stilare i programmi”.

Giochi, Messina (Idv): Governo presenti decreti attuativi entro fine anno