Elezioni: Messina, Civica Popolare progetto serio e concreto

“Civica Popolare nasce dall’insieme di tante esperienze, da chi si e’ impegnato per il buon governo del Paese. Lavoro, sicurezza dei cittadini, salute e famiglia sono priorita’, quelle che gli altri utilizzano per fare cassetta in campagna elettorale e una volta al Governo se ne dimenticano. Siamo coerentemente nel centro-sinistra e riteniamo che cio’ che di buono sia stato fatto dal Governo Gentiloni, grazie anche al Ministro Lorenzin, debba proseguire. E’ inutile parlare adesso di larghe intese. Il 5 marzo lavoreremo per fare il governo e fino al 4 dobbiamo impegnarci affinche’ il nostro sia un progetto vincente, se poi non ci saranno i numeri o saranno risicati, dialogheremo con chi vorra’ condividere il nostro programma. Tre proposte concrete, la prima per i giovani e gli ultra 45enni hanno perso il lavoro e fanno fatica a ritrovarlo, puntando alle aziende e dando contributi per garantire assunzioni a tempo indeterminato;la seconda per le donne che lavorano e che devono assistere i figli, 1 anno in meno fino al massimo di 3 anni per l’assistenza ai famigliari o per i figli; la terza per chi fa lavori gravosi, prevediamo un’uscita dal lavoro a 63 anni per andare in pensione da vivi e non da morti”. “Lavorare per la sicurezza dei cittadini. Siamo contro i populismi di Salvini e della Lega. Quando abbiamo parlato di legittima difesa e due milioni di cittadini hanno firmato la nostra legge, Salvini ha detto ‘non firmatela, ci pensiamo noi’. E’ finita che ne parla ancora in campagna elettorale ma ad oggi non ha fatto nulla al riguardo. Siamo concreti, seri, abbiamo dimostrato di saper fare le cose al Governo e diamo risposte ai cittadini”, conclude l’esponente di Civica Popolare. Lo afferma a ‘Super Partes’ Ignazio Messina, segretario nazionale dell’Italia dei Valori e cofondatore di Civica Popolare – Lorenzin