Decreto Fiscale. Bencini: giochi, no a rinnovi automatici ma bando

La senatrice Idv, Alessandra Bencini, è la prima firmataria di un emendamento relativo all’articolo 20 del Decreto fiscale, con cui si chiede che l’Agenzia delle dogane e dei monopoli anziché “provvedere ad autorizzare la prosecuzione del rapporto concessorio in essere”, relativo alla raccolta, anche a distanza, delle lotterie nazionali ad estrazione istantanea, “presenti un bando di gara”.”Resto dell’idea – spiega Bencini – che lo Stato dovrebbe ridurre le concessioni, e quindi l’offerta dei giochi, cosa che diverrebbe possibile attraverso un bando di gara. A ogni modo bisogna rispettare le direttive europee che non prevedono un rinnovo automatico, anche per dare la possibilità ad altri soggetti interessati di entrare sul mercato”.