Federico Palomba

Ho diritto al mio giudice”, se i bambini potessero parlare

Il 5 aprile 2017 alle ore 14, presso la Sala dell’Istituto di Santa Maria in Aquiro (Piazza Capranica, 72) la senatrice Alessandra Bencini e i senatori Francesco Molinari e Maurizio Romani dell’Italia dei Valori organizzano un incontro-dibattito dal titolo: “Ho diritto al mio giudice”, se i bambini potessero parlare” sul futuro della giustizia minorile alla luce della delega contenuta nell’art.1, lettera b), del disegno di legge 2284 (Delega al Governo recante disposizioni per l’efficienza del processo civile).L’incontro prevede le introduzioni del senatore Francesco Molinari e diFederico Palomba, già magistrato e già vice presidente della commissione giustizia della Camera dei Deputati. Leggi Tutto

Anticorruzione: Messina (Idv), piena condivisione con Cantone

cantoneCondividiamo pienamente la relazione di Cantone e dell’intera Anac. Il presidente dell’Agenzia, affermando che la corruzione e’ stata finora sottovalutata, ha infatti confermato quanto noi diciamo da sempre. Colpisce, in negativo, la constatazione del divario tra il forte impegno sostanziale dell’Anac e la risposta formale dei livelli territoriali,
che, pur avendo approvato nel 90% dei casi il Piano anticorruzione, Leggi Tutto

Milano: è allarme rosso, Alfano riferisca

gall_1381411486-ignazio-messina-20131010_152431Idv esprime piena vicinanza e solidarietà alla magistratura, all’avvocatura e agli altri fondamentali attori del percorso della giurisdizione, caduti per l’adempimento del loro dovere. Ma nel contempo denuncia con estrema preoccupazione il serio rischio che il clima di delegittimazione della giustizia e di tensione sociale possa costituire un detonatore di aggressività estrema in menti labili. Leggi Tutto

Giustizia: su responsabilita’ civile bene azione Ministro Orlando

Giustizia: su responsabilita’ civile bene azione Ministro Orlando

orlando_idvIl ministro Orlando ha mantenuto saldi i principi dello stato di diritto anche sul tema di frontiera della responsabilità civile dei magistrati, secondo l’impegno anche con noi assunto. Italia dei valori perciò da il pieno sostegno, alla sua azione in materia perchè ha tenuto fermi gli aspetti fondamentali e dirimenti della responsabilità indiretta e dell’assenza di responsabilità per interpretazione della legge e degli atti del procedimento (eccetto che in casi gravissimi, come già oggi si verifica). Così avviene in ogni democrazia matura. Le destre sono contrarie, noi siamo d’accordo perchè da sempre siamo al fianco della magistratura che svolge un durissimo e indispensabile lavoro e perchè crollando quei pilastri, Leggi Tutto

Solidarietà al DAP e a Giovanni Tamburino, falsi e diffamatori dati su capienza carceraria

Solidarietà al DAP e a Giovanni Tamburino, falsi e diffamatori dati su capienza carceraria

carcere-di-biella-1Esprimo totale solidarietà al DAP ed al suo capo, il giudice Giovanni Tamburino, per le diffamatorie falsificazioni sui dati relativi alla capienza carceraria, il cui scopo evidente é distogliere l’attenzione dalle responsabilità politiche, per l’inerzia nella soluzione del problema penitenziario, scaricandola sulla struttura del Dipartimento, che invece con enormi sacrifici ed abnegazione si prodiga per lenire i disagi. Peraltro, alla luce dei veri dati portati alla conoscenza dell’opinione pubblica il divario tra Leggi Tutto

Sulla concussione avevamo ragione noi, ma fu una battaglia solitaria

Sulla concussione avevamo ragione noi, ma fu una battaglia solitaria

corruzione_1-medium_300Avevamo ragione noi dell’Italia dei Valori quando, in perfetta solitudine, ci siamo battuti affinché la concussione non venisse spacchettata. Sapevamo benissimo che ciò avrebbe comportato la giusta risposta di severità della magistratura come quella espressa dal procuratore generale della Cassazione, Vito D’Ambrosio, che qualifica concussione e non induzione i casi in cui c’è una qualsiasi coartazione della volontà. Leggi Tutto

Femminicidio, restano gravi carenze sul piano preventivo

Femminicidio, restano gravi carenze sul piano preventivo

images_nuova_generica_violenza-donne

Di apprezzabile, nella legge contro il femminicidio, approvata oggi, c’è finalmente l’interessamento delle istituzioni alle vittime. Per il resto, non possiamo non denunciare, da un lato, le gravi carenze sul piano preventivo, come per esempio la mancanza di strutture volte ad accogliere le donne che si vogliono sottrarre ai pericoli delle minacce e, dall’altro, l’assenza di un capillare sistema di vigilanza e controllo. Vorrei la schizofrenia dei governanti che, invece di risolvere il problema della capienza carceraria, per esempio con la costruzione di nuove strutture, affrontano il sovraffollamento con assurdi provvedimenti indulgenziali. Ricorrendo a questi espedienti potrebbero essere messi in libertà proprio gli stalker o gli autori di violenza sulle donne. Inoltre, mentre si ricorre all’indulto per svuotare le carceri, vanificando così processi, si continua a generare l’ipertrofia Leggi Tutto

Berlusconi ha perso colombe e falchi

Berlusconi ha perso colombe e falchi

Berlusconi_Silvio003Ieri è stata segnata la disfatta politica di Silvio Berlusconi. Dopo aver perso le colombe ha perso anche i falchi e la sua leadership è uscita a pezzi dalla conta interna al Pdl. Il nostro giudizio su questa formula di governo, fondata sul compromesso tra posizioni di fondo non conciliabili, resta chiaramente negativo. Per questo non c’è altra strada da seguire se non quella di ridare la parola agli elettori, dopo aver approvato la legge di stabilità e una nuova legge elettorale. Non si può tollerare una tale torsione della volontà degli elettori, che non hanno certo scelto di avere un governo formato da Pd-Pdl.

Soddisfatti per l’avvio del porto franco di Cagliari, ma delusi da 15 anni di attesa

Soddisfatti per l’avvio del porto franco di Cagliari, ma delusi da 15 anni di attesa

foto_zona_franca_1280x720-2-2Da “padre” delle sei zone franche doganali istituite dalla mia Giunta nel lontano 1998 dopo un lungo negoziato con il governo nazionale non posso che essere soddisfatto per l’avvio del piano operativo per l’attuazione della zona franca di Cagliari. Mentre apprendo gli sviluppi  della vertenza sulla zona franca in Sardegna e l’avvio delle formalità per rendere finalmente operativo il porto franco cagliaritano. Esprimo anche vivo apprezzamento per il Movimento che ha riportato alla luce un tema di così grande importanza ma nel contempo mi sia consentito Leggi Tutto

C’è una campagna ad orologeria contro l’indipendenza dei magistrati

C’è una campagna ad orologeria contro l’indipendenza dei magistrati

images_nuova_generica_giudici-magistraturaL’Italia dei Valori respinge ogni ulteriore tentativo di distorsione strumentale delle pronunce dell’Europa in materia di responsabilità per l’azione dei magistrati. L’avevamo già respinta in Parlamento quando si pretendeva di far credere che l’Ue imponesse all’Italia di introdurre nell’ordinamento interno la responsabilità diretta del magistrato anche oltre la colpa grave e addirittura per l’interpretazione della legge. Niente di più falso. Anche l’Europa parla sempre e solo di responsabilità dello Stato come in tutti i Paesi europei, e sull’interpretazione della legge ne parla solo con Leggi Tutto

da Berlusconi affermazioni assurde sui magistrati, vorrebbe sceglierli lui?

da Berlusconi affermazioni assurde sui magistrati, vorrebbe sceglierli lui?

Berlusconi-sorridenteSentire un condannato dire che tutti i giudici che lo hanno ritenuto colpevole non sono imparziali è come sentire un ladro che dice la stessa cosa del carabiniere che lo ha arrestato in flagranza. Ciò detto Berlusconi ci dica, allora, come devono essere scelti i giudici che lo devono giudicare. Vuole forse sceglierli lui stesso? E’ chiaro che Berlusconi a questo pensa: lui legislatore, lui Capo del Governo e dello Stato, lui giudice. Lui tutto, insomma. Per fare in modo che ciò avvenga, Berlusconi ha solo due possibilità: espatriare in qualche Repubblica delle banane o costruirsi una macchina del tempo che lo faccia tornare indietro di almeno tre secoli, a prima dello Stato di diritto.

Con il DDL Palma vogliono intimidire i magistrati

Con il DDL Palma vogliono intimidire i magistrati

38-ricorso-giudiceVogliono punire i magistrati solo perché hanno applicato la legge. In particolare il giudice Esposito che si è permesso di credere che la legge sia uguale per tutti. Infatti solo così è possibile spiegare l’approvazione dell’ennesimo testo-vergogna del Pdl ispirato alla più becera intimidazione  dei giudici. Lo affermo in una nota congiunta insieme al segretario dell’Italia dei Valori, Ignazio Messina. Infatti la norma approvata ieri dalla commissione Giustizia di Palazzo Madama sulla responsabilità disciplinare dei giudici, invece che rafforzarne l’indipendenza l’indebolisce, ad esclusivo danno dei cittadini e della giustizia. L’Italia dei Valori esprime solidarietà all’Anm perché la difesa dei valori costituzionali di indipendenza e autonomia della magistratura è uno dei motivi fondamentali del nostro impegno politico.

Adesione alla veglia per la pace a Bonaria

Adesione alla veglia per la pace a Bonaria

OLYMPUS DIGITAL CAMERAAnche io, oltre che il segretario nazionale Messina a quella che sarà tenuta a Roma da Papa Francesco, parteciperò alla veglia per la pace dinanzi a Bonaria. Si tratta di una grande questione dell’umanità che meriterebbe l’elevazione anche della politica regionale, chiamata a  mettere da parte gli scontri di potere e i provincialismi per guardare almeno per un giorno ad un enorme problema di etica internazionale. Non è solo che una guerra in Siria rischia di essere un disastro di proporzioni mondiali; o che un intervento dal Mediterraneo risulta particolarmente preoccupante per la Sardegna dopo gli annunci da parte del ministro della Difesa di voler aumentare la presenza militare nella nostra regione. Leggi Tutto

Un plauso e un rimprovero agli amministratori di Casinò

Un plauso e un rimprovero agli amministratori di Casinò

casinoCi sia consentito di esprimere un plauso ed un rimprovero sulle denunce degli stessi amministratori dei Casino’ per le gravissime conseguenze delle ludopatie, che Italia dei Valori da tempo contrasta per il pesantissimo danno sociale e personale conseguente alle sempre piu’ spregiudicate forme di gioco d’ azzardo legalizzato. Chi concorre a produrre un danno cosi’ grave, come i Casino’, dovrebbero riparare in ben altro modo e non limitarsi a mettere a disposizione psicologi nella tana del lupo: sa tanto di lacrime di coccodrillo che pero’ vuole continuare a mangiare le sue vittime. Leggi Tutto

laboratorio Sanità laboratorio turismo Laboratorio Telecomunicazioni laboratorio Difesa laboratorio Sicurezza laboratorio Politiche Regionali
laboratorio Legalità laboratorio Lavoro laboratorio Estero laboratorio Economia laboratorio agricoltura laboratorio scuola laboratorio lotta alla mafia