Beni culturali, positiva inversione di tendenza

saragnanoApprendiamo con soddisfazione che, dopo anni di tagli e di riduzione dei fondi dedicati, nella legge di stabilità per il prossimo anno è finalmente previsto un aumento delle risorse con lo stanziamento di 150 milioni di euro per la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale italiano. Si tratta di una positiva inversione di tendenza che ripropone la cultura fra le priorità dell’azione politica del governo, come da noi dell’ Italia dei Valori più volte auspicato e richiesto. Si faccia ora un uso intelligente di questi fondi e di quelli già previsti per i prossimi anni, dedicandoli innanzitutto alla messa in sicurezza dei principali siti a rischio di degrado, e poi mettendo i nuovi manager museali, di recente nomina, in condizione di poter effettivamente operare per il rilancio delle attività culturali con l’assunzione, per esempio, di nuovi e giovani collaboratori qualificati. L’Italia dei Valori, che riconosce da sempre nella cultura una delle insostituibili ricchezze del nostro Paese, sosterrà con forza l’azione del governo e del ministro Franceschini in favore del rilancio dei beni culturali nazionali, e vigilerà con attenzione sul buon utilizzo dei fondi destinati alla cultura.

Gennaro Saragnano

Responsabile Nazionale Laboratorio IDV Beni Culturali