Appalti: Lupi si dimetta o Renzi lo revochi

10947293_886983801345856_2688335826105494704_n-1Sul ministro Lupi pesa una responsabilità politica grande come un macigno. Comprendo sinceramente il suo disagio dal punto di vista umano, ma ci sono ragioni di legalità per le quali si risponde al magistrato e ragioni di opportunità politica per le quali si deve rispondere ai cittadini, le dimissioni ritengo siano un atto dovuto e se non arriveranno noi dell’Idv ci appelleremo al premier Renzi affinchè sia lui a revocare l’incarico, che è di natura fiduciaria, al ministro. Noi dell’Idv da tempo chiediamo di intervenire duramente contro il cancro della corruzioneche si sta dimostrando sempre più pervasivo all’interno delle pubbliche amministrazioni, e l’operazione di Firenze ne è un’ennesima, drammatica testimonianza. Contro questo male endemico non bastano le mezze misure, occorre che la politica si assuma le proprie responsabilità e che si approvino immediatamente soluzioni durissime in grado di arginare il fenomeno, a partire dalla confisca del patrimonio a corrotti e corruttori, come si fa per i mafiosi.

Ignazio Messina

Segretario Nazionale IdV