Alitalia. Bencini (Idv): torni a essere compagnia di bandiera

Il trasporto è un bene pubblico essenziale. Lo Stato italiano gestisce direttamente i trasporti pubblici su terra, ma da tempo non ha più una propria compagnia aerea di bandiera. Sarebbe il caso di ripensare ad Alitalia come tale non solo perché italiana, ma soprattutto perché rappresenta un trasporto indispensabile e che quindi deve essere garantito alla stregua degli altri”.Lo Stato – sottolinea la parlamentare Idv – può tornare a fare impresa in maniera virtuosa nel rispetto dei cittadini, ma anche dei lavoratori che vivono da anni in un clima di insicurezza e di incapacità gestionale. Alitalia ormai da un decennio è il simbolo di come ciò che un tempo era un fiore all’occhiello e vanto del nostro Paese oggi altro non è che una compagnia in subordine a compagnie che non hanno storia nè grandi pregi, a parte quello di fare prezzi low-cost. Lo Stato se ne riappropri – conclude Bencini – anche con l’idea di fare politiche concorrenziali sui costi e sul numero di tratte”.Lo dichiara la senatrice Idv, Alessandra Bencini, membro della Commissione Lavoro.